Cora van Nieuwenhuizen, Ministro dei Trasporti olandese,ha comunicato al Parlamento che la prevista eurovignetta per i veicoli pesanti non potrà entrare in vigore prima di cinque anni.

Nonostante il Governo voglia introdurre il pedaggio il prima possibile, viene specificato che sono necessari almeno cinque anni per predisporre le attività operative, che verranno determinate anche in funzione delle esperienze di altri Paesi europei.

Il pedaggio sarà calcolato in base ai chilometri percorsi dai veicoli, che saranno rilevati da un sistema telematico.

Le attività propedeutiche all’attivazione del pedaggio verranno suddivise in tre parti.

La prima fase prevede un’analisi sulle modalità di esazione del pedaggio.
La seconda, che dovrà concludersi entro il 2020, prevede l’approvazione delle Leggi, seguita da un primo progetto dell’architettura del sistema e dalla gara per la sua realizzazione.
Infine, tra il 2021 e il 2013 verrà selezionato il concessionario, che dovrà provvedere alla realizzazione e ai test dell’infrastruttura di riscossione.