A partire dal 1° luglio 2018 non sarà più possibile dedurre i costi relativi all’acquisto di carburante per autotrazione, né detrarre la corrispondente imposta sul valore aggiunto se il pagamento del rifornimento carburante avviene in contanti o tramite una scheda a timbri (scheda carburante).

Inoltre, per richiedere il rimborso, sarà necessario ricevere la fattura elettronica di quanto consumato.

Con Regolamento n. 73203/2018 del 4 aprile 2018, la Direzione Generale dell’Agenzia delle Entrate ha confermato l’accettazione di qualsiasi modalità di pagamento elettronico (ad esempio bonifico bancario) in relazione al nuovo regolamento IVA sull’acquisto di carburanti e lubrificanti (art. 19-bis1 comma 1 lett. d) D.P.R. 633/1972).

 

FAI Service, con la propria tessera Trackycard, soddisfa tutte le condizioni previste dalla legislazione italiana in materia di detraibilità dell’IVA e rimborso dell’IVA sull’acquisto di carburante e lubrificanti, oltre ad essere uno strumento decisamente più comodo, flessibile, completo e sicuro rispetto ad altre forme di pagamento.

 

Si può quindi beneficiare di un network selezionato di aree di servizio in Italia, Francia, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Austria e Slovenia, ottenere prezzi e condizioni vantaggiose in ogni impianto, un’unica fatturazione elettronica bimensile e monitorare tutte le prorie transazioni, in tempo reale, sulla propria area riservata My FAI Service.

Per qualsiasi ulteriore informazione, i nosri operatori sono a disposizione al numero 0171416000